Nomos Trek

   

Escursionismo, cultura, ambiente

[ Log In ]



30 novembre 2013


Il Monte Gennaro fa parte del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili. Si partirà da Palombara Sabina, l’itinerario è classico ma impegnativo per la lunghezza del percorso, anche se il dislivello è tanto si sale senza troppa fatica con dei tornanti che ci permetteranno di guadagnare quota. In un ambiente carsico e con un paesaggio veramente affascinante che si estende da esemplari più mediterranei come il leccio, storace, albero di Giuda a piante di transizione di quote più elevate come gli aceri e infine troveremo una bellissima faggeta [...]

Beatrice


17 aprile 2016


un balcone panoramico sulle isole pontine [...]

Marco Marini


22 agosto 2015


Crociera in barca a vela di giorni 4+4 nelle isole Pontine [...]

MARCO MARINI


19 maggio 2013


Cammineremo lungo l’antica via dei pellegrini, tra il mare e i Monti Lepini, attraverso la città perduta di Norba, fondata, secondo la leggenda, dai ciclopi, con i suoi resti risalenti al VII secolo avanti Cristo e l’incantevole posizione da cui si possono vedere le isole pontine. Un percorso carico di storia, attraverso caverne abbandonate, tracce del culto micaelico e una vegetazione di fichi d’india, olivi e alberi da frutto [...]

Emanuela Fontana


14 aprile 2018


Una classica dei Monti Lepini [...]

Giancarlo Mariotti Bianchi


21 aprile 2013


Una splendida escursione che partendo dalla località di Pian delle Faggeta (882 m) raggiunge la vetta più alta dei Monti Lepini, il Monte Semprevisa (m. 1536). Il percorso, eterogeneo e multiforme si snoda tra creste rocciose, boschi di faggio e tortuosi tornanti offrendo viste mozzafiato che si aprono a 360° sui rilievi e le valli circostanti fino a spaziare in lontananza sulle isole pontine e l’intero litorale laziale [...]

Francesca Romana Innocenzi


17 maggio 2015


Amici domenica 17 maggio vi aspetto per salire insieme sulla vetta del monte Gennaro, la montagna più vicina a Roma che supera i 1000 metri. Si partirà da Palombara Sabina e con una serie di tornanti che addolciscono l'elevato dislivello, saliremo in breve di quota fino a raggiungere la torretta, e da lì ultimo sforzo per la vetta. Al ritorno piccola deviazione per ammirare i resti del faraonico albergo abbandonato negli anni 80. Il panorama sarà a 360°! Evidentissimo il Monte Soratte, la città di Roma (vista del Cupolone) e, seguendo la linea della costa, i Castelli Romani, le tre isole Pontine più vicine e il Monte Circeo, oltre al resto della catena dei Lucretili. [...]

marco marini


7 settembre 2013


IL MONTE CIRCEO SI TROVA NEL TERRITORIO DEL “PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO” LA NOSTRA ESCURSIONE AVRA’ INIZIO DA TORRE PAOLA (SABAUDIA); FATICOSO TREKKING ADATTO AI PIU’ ALLENATI, E NON ADATTO A CHI SOFFRE DI VERTIGINI. SI PERCORRERA’ INIZIALMENTE UNA STRADA STERRATA E DA LI’ IL SENTIERO INIZIA SUBITO A SALIRE SOTTO UNA BOSCAGLIA CON UNA BRUSCA PENDENZA; USCITI DAL BOSCO IL SENTIERO PROSEGUE SEMPRE IN SALITA MA QUESTA VOLTA SARA’ ESCLUSIVAMENTE SU ROCCE FINO ALL’ANTICIMA PASSANDO ATTRAVERSO UNA FITTA MACCHIA MEDITERRANEA. UN PASSAGGIO SUL BORDO DEL CRINALE ROCCIOSO PER UN BREVE TRATTO E’ MOLTO ESPOSTO MA [...]

Beatrice


22 ottobre 2016


nella terra del brigante Gasbarrone [...]

Chiara Lemma


11 settembre 2016


La montagna di Roma [...]

Marco Marini








Visite guidate naturalistiche