Data: 8 Febbraio 2020

Ora: dalle 10:00 alle 14:00

Posizione: Pineta di Castel Fusano

Eventi

Castel Fusano, detto anche “la pineta di Ostia” rappresenta uno dei settori più importanti della Riserva Statale del Litorale Romano. Un patrimonio naturale eccezionale, con le sue 617 specie di piante per non parlare della ricchissima e ancora ampiamente inesplorata flora fungina. Possiamo passeggiare lungo la via Severiana, la strada di epoca Romana che attraversa longitudinalmente l’intero parco e fermarsi nei punti meglio conservati di foresta che è popolata da pini, in particolare il pino domestico (Pinus pinea) che venne impiantato per la produzione dei pinoli, accanto ad essi troviamo il leccio (Quercus ilex), specie tipica dei boschi anche planiziali. La pineta ha una tipica vegetazione mediterranea sempreverde, caratterizzata da specie come il corbezzolo (Arbutus unedo), la Fillirea (Phillyrea latifolia), il lentisco (Pistacia lentiscus).
Dal punto di vista faunistico la Pineta di Castel Fusano è un’area di estremo interesse per la presenza di specie ornitiche tipiche di boschi maturi, quali il Picchio rosso maggiore, il Picchio verde, il Picchio muratore, il Rampichino e il Rigogolo. Il parco è abitato anche da piccoli mammiferi come l’Istrice, il Tasso e il Cinghiale e, tra i Rettili, la Testuggine di Hermann, la Natrice dal collare, il Cervone, la Coronella austriaca e la Vipera.
Non mancano neanche monumenti archeologici importanti, come il tratto dell’antica Via Severiana come anche i resti della cosiddetta Villa di Plinio.

Lunghezza Km 8 Dislivello n/a Difficoltà T 🏃‍♂‍

✅Appuntamento: ore 10.00 alla fermata Cristoforo Colombo della linea Piramide – Ostia Lido ⏰

Altri appuntamenti ci saranno a Roma zona metro in base alla disponibilità delle auto. Indicate la vostra nel momento della prenotazione 🚗

Quota sociale:
✅Escursione 10€ + tessera associativa Nomos Trek 2020

Per i non tesserati inviare comunicazione via tel/sms etc. con i propri dati (nome-cognome-luogo, data di nascita e cf) entro le 18 del giorno precedente l’escursione.

✅Cosa portare: scarponcini da trekking; giacca antivento; pranzo al sacco e acqua a sufficienza

La Guida si riserva il diritto insindacabile di modificare il programma stabilito in caso di condizioni meteorologiche avverse tali da rendere pericoloso l’itinerario, in caso di impraticabilità di un sentiero, in caso di impossibilità di un partecipante a continuare l’escursione per problemi fisici e/o psicologici.

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI:
Melinda Ugrenic 3357183204
Guida ambientale escursionistica tessera La 467