La 1° volta che andai sui Lucretili avevo 5 anni ed ero con mio padre. Andavamo a trovare un suo amico che faceva il pastore e d’estate si trasferiva a 1000 metri per avere erba fresca per il gregge. Non c’erano segnali che indicavano il luogo da raggiungere, tal Fonte Campitello, e spesso mio padre sbagliava strada scambiando un bivio per un altro, cosicchè la salita al pianoro di Campitelli si trasformava in una piccola ma simpatica avventura. Pero’ una volta arrivati ..la soddisfazione era tanta e il suo amico pastore ci veniva incontro ridendo perchè aveva capito, visto il ritardo, che avevamo sbagliato strada. Questi sono i Lucretili, a distanza di tanti anni poco è cambiato…certo oggi qualche segnavia in piu’ c’è, ma solo sui sentieri principali, appena ne fai uno poco battuto…sono guai.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *