Data: 9 Maggio 2020

Ora: dalle 15:30 alle 18:30

Posizione: Roma

Eventi

I MARMI TORLONIA. COLLEZIONARE CAPOLAVORI.
Visita guidata alla mostra ai Musei Capitolini a cura di Ivana Corsetti

Sarà finalmente visibile, grazie ad una mostra risultato di una storica intesa tra il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e la Fondazione Torlonia, la Collezione Torlonia, in assoluto tra le più importanti raccolte private d’arte classica al mondo. Definita da molti come “la collezione delle collezioni”, per la ricchezza e la qualità delle opere in essa conservate.
Più di novanta i marmi esposti che costituiscono uno spaccato altamente rappresentativo e privilegiato della storia del collezionismo di antichità in Roma dal XV al XIX secolo.
Le sculture in mostra non sono solo insigni esempi di scultura antica (busti, rilievi, statue, sarcofagi ed elementi decorativi), ma anche il riflesso di un processo culturale – gli inizi del collezionismo di antichità e il passaggio dalla collezione al Museo – di fondamentale importanza: un processo in cui Roma e l’Italia hanno avuto un primato incontestabile.
L’esposizione si articola come un racconto, in cinque sezioni, in cui si narra la storia del collezionismo dei marmi antichi, romani e greci, in un percorso a ritroso che comincia con l’evocazione del Museo Torlonia, fondato nel 1875 dal principe Alessandro Torlonia, e rimasto aperto fino agli anni Quaranta del Novecento. La sezione successiva riunisce i rinvenimenti ottocenteschi di antichità nelle proprietà Torlonia. La terza sezione rappresenta le forme del collezionismo del Settecento, con le sculture provenienti dalle acquisizioni di Villa Albani e della collezione dello scultore e restauratore Bartolomeo Cavaceppi. A seguire, una selezione dei marmi di Vincenzo Giustiniani, uno dei più sofisticati collezionisti romani del Seicento, e per finire pezzi da collezioni di famiglie aristocratiche del Quattro e Cinquecento.
La storia della collezione Torlonia inizia ai primi dell’Ottocento e già alla fine dell’Ottocento conta un numero straordinario di marmi antichi. Nasce così il progetto, promosso dal principe Alessandro Torlonia, di fondare un Museo di scultura antica (1875), che non sarà mai realizzato.

A raccontarci la storia e le opere di questa importante collezione, sarà la dott.ssa Ivana Corsetti. Storica dell’arte, si occupa di divulgazione della storia e delle collezioni nobiliari romane. Collabora da anni con la Fondazione Torlonia presso Villa Albani-Torlonia, con la Rai e Radio Tre.

Appuntamento ore 15.30 in piazza del Campidoglio di fronte all’ingresso dei Musei Capitolini. La visita avrà una durata di 2,30 circa.

✅QUOTA DI PARTECIPAZIONE
La visita ha un costo di 20 euro comprensivo della visita guidata della dott.ssa Corsetti, dei diritti di prenotazione gruppo e dell’organizzazione.
Non comprende il biglietto di ingresso alla mostra che prevede numerose riduzioni (cittadini EU tra i 6 e i 25 anni; over 65 anni; insegnanti; possessori “MIC card”) e gratuità (guide turistiche UE; membri di istituti di cultura straniera e nazionali).

Per questa visita è necessario il prepagamento di 20 euro.

L’evento è riservato ai tesserati Nomos Trek in possesso della regolare tessera associativa valida per il 2020.
Il costo della tessera (valida per le visite ed escursioni storico-culturali) è di 5 euro con scadenza 31/12/2020.

Se verrà superato il numero di 10 partecipanti, si noleggeranno gli auricolari per un miglior ascolto della visita, al costo aggiuntivo di 2 euro.

Numero massimo partecipanti: 30

Per partecipare inviare una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com con NOME e COGNOME di ogni partecipante e, se iscritto per la prima volta, anche il suo recapito di cellulare


INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Maria Alessandra de Caterina (Voglia di Arte Official)
347/7301146 (via whatsapp)
prenotazioni@vogliadiarte.com
Storica dell’Arte e Guida turistica abilitata