Data: 7 Aprile 2020

Ora: dalle 18:00

Posizione: Roma

Eventi

“Qui giace Raffaello dal quale, mentre era in vita, la Natura temette di essere vinta e, quando morì, temette di morire anch’essa”.
Questo il celebre epitaffio, scritto dal letterato Pietro Bembo, sulla tomba del “divino” Raffaello Sanzio, morto nel 1520 la notte del Venerdì Santo a soli 37 anni e sepolto al Pantheon di Roma. Fu Raffaello stesso a scegliere di essere seppellito al Pantheon, grazie alla sua immensa fama fin da quando era in vita.
La sua morte sopraggiunse all’apice del suo successo. E ancora tre secoli dopo la sua scomparsa, Fëdor Dostoevskij descriveva così l’arte di Raffaello: “Dalle sue mani sono uscite cose divine”.
Avendo vissuto solo trentasette anni, come ha fatto in così poco tempo a far sì che il suo nome divenisse uno dei simboli dell’arte italiana?

Il 2020 può essere ben definito come l’ “Anno Sanzio”: in occasione dei 500 anni dalla morte dell’artista, molti sono gli eventi che celebrano il grande urbinate, e l’evento di punta delle celebrazioni che si terranno in questo anno sarà proprio la MOSTRA ALLE SCUDERIE DEL QUIRINALE, a partire dal 5 Marzo.

La mostra vuole sottolineare l’importanza del periodo romano di Raffaello che lo consacrò quale artista di grandezza ineguagliabile e leggendaria, e racconta con ricchezza di dettagli tutto il suo complesso e articolato percorso creativo attraverso un vasto corpus di opere.
Saranno più di 200 i capolavori esposti alla mostra tra dipinti e preziosi disegni, provenienti da tutti i musei, per una raccolta di creazioni di Raffaello mai viste tutte insieme. Determinante è stato il contributo della Galleria degli Uffizi, con circa 50 opere delle quali oltre 40 dello stesso Raffaello.
Anche molte altre istituzioni hanno contribuito ad arricchire la rassegna con capolavori dalle loro collezioni: tra queste, in Italia, le Gallerie Nazionali d’Arte Antica, la Pinacoteca Nazionale di Bologna, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la Fondazione Brescia Musei, e all’estero, oltre ai Musei Vaticani, il Louvre, la National Gallery di Londra, il Museo del Prado, la National Gallery of Art di Washington, l’Albertina di Vienna, il British Museum, la Royal Collection, l’Ashmolean Museum di Oxford, il Musée des Beaux-Arts di Lille.

I NOSTRI APPUNTAMENTI PER LA MOSTRA:
Martedì 7 Aprile ore 18,00 (appuntamento ore 17.45)
Giovedì 7 Maggio ore 12,30 (appuntamento ore 12)

*NB: La mostra sarà introdotta da una conferenza su Raffaello che terrò Martedì 31 Marzo alle 19.30 in zona Testaccio (Piramide) e a cui vi invito a partecipare.
Per info sulla conferenza: https://www.facebook.com/events/142171146897004/


✅QUOTA DI PARTECIPAZIONE alla visita guidata alla mostra:

La quota comprende: la visita guidata, gli auricolari per un migliore ascolto, la prenotazione gruppo salta fila e il biglietto di ingresso.

– MARTEDI’ 7 APRILE ore 18: € 26,00 euro a persona.

– GIOVEDI’ 7 MAGGIO ore 12,30: € 23,00 euro a persona

* Prenotazione e prepagamento obbligatorio ENTRO il 9 MARZO, data valida per entrambe le date

L’evento è riservato ai tesserati Nomos Trek in possesso della regolare tessera associativa valida per il 2020.
PER CHI NON FOSSE SOCIO NOMOS, SI PUO’ TESSERARE AL MOMENTO.
Il costo della tessera (valida per le visite ed escursioni storico-culturali) è di 5 euro con scadenza 31/12/2020.

✅ Per partecipare è obbligatoria la prenotazione inviando una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com o un messaggio whatsapp al 3477301146 indicando:
– Il titolo della visita
– Nome e Cognome di TUTTI i partecipanti e cellulare di tutti i partecipanti (se iscritti per la prima volta)
– Specificare se i partecipanti sono già tesserati Nomos o meno

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Maria Alessandra de Caterina (Voglia di Arte)
347/7301146 (via whatsapp)
prenotazioni@vogliadiarte.com
Storica dell’Arte e Guida turistica abilitata